[VIDEO] Madri inferocite linciano uno stupratore in India

Non mostrando assolutamente alcuna fiducia per il sistema di giustizia penale del loro Paese, così un gruppo di madri legano le mani dello stupratore dietro la schiena, lo trascinano sul terreno con una lunga corda e lo linciano colpendolo con lunghi bastoni. 

Questa è la giustizia fai da te che hanno perpetrato queste  madri ad un giovane per aver stuprato e ucciso una bambina di otto anni vicino alla città di Dumka nello stato orientale di Jharkhand.
L'uomo di 30 anni, identificato come Mithun Hansda, subisce la fustigazione di queste donne, mentre i bambini guardano, che si alternano per bastonarlo. Hansda è morto sul posto.
Secondo i rapporti, la bambina stava giocando sulla riva di un fiume nel villaggio di Jalwe dove si era recata per partecipare a un matrimonio. Si dice che Hansada abbia intossicato la bambina prima di rapirla, per poi violentarla e ucciderla abbandonando il suo corpo tra gli alberi sulla riva del fiume.
Dopo l'assassinio, Hansda è tornato al villaggio come se nulla fosse e si è unito alla festa di nozze. Non è chiaro come poi abbiano scoperto che sia stato lui ad uccidere la fanciulla...

Fatto sta che che i cittadini inferociti hanno catturato l'assassino, lo hanno legato e picchiato senza pietà fino alla morte. La polizia in seguito è arrivata sul luogo e hanno preso entrambi i corpi in custodia, prima di rilasciarli alle loro rispettive famiglie.
Ecco il video:

Un saluto, alla prossima da Un cittadino qualsiasi. :-) 

Seguimi anche su Facebook o Twitter @uncittqualsiasi

Commenti